Dalla consultazione online, alla quale hanno partecipato numerosi colleghi, è emerso con chiarezza anche che:
– il personale ritiene inadeguato l’attuale sistema di valutazione
– non è condivisa la distribuzione degli incentivi in base alla categoria di appartenenza (leggi la RELAZIONE BREVE)

Anche sulla base di queste indicazioni, la RSU ha approvato due controproposte
– Accessorio 2018
– Accordo Fondo Comune 2018
per la distribuzione dell’accessorio 2018 e per riavviare la contrattazione con la Parte pubblica sul contratto integrativo 2019.
Uno dei punti centrali della proposta è il reperimento di nuove risorse per programmare un piano triennale di progressioni economiche orizzontali (PEO) per tutto il personale, sulla base di criteri oggettivi, equi e soprattutto predeterminati con largo anticipo.