E’ stata pubblicata la graduatoria 2018 per il telelavoro. Le domande sono state più numerose rispetto agli anni precedenti.
Della graduatoria, composta da 142 colleghi, solo 76 sono state accettate alla data del 28 settembre.
Abbiamo più volte chiesto al Direttore Generale di ampliare i posti disponibili, considerando che le postazioni informatiche fornite dall’Università sono solo in parte utilizzate dai 76 dipendenti selezionati e che la Direttiva n. 3 della Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di lavoro agile, raccomanda alle amministrazioni pubbliche di adottare misure per permettere ad almeno il 10 per cento dei dipendenti di avvalersi delle “nuove modalità spazio-temporali di svolgimento della prestazione lavorativa”.
Abbiamo anche avanzato la richiesta di rivedere il regolamento sul telelavoro che ha bisogno urgente di revisione, come puoi leggere nella posizione della RSU sul telelavoro.